Come promuovere un pacchetto turistico ai tempi del Covid

Spunti di riflessione per creare la migliore offerta viaggi possibile per il 2021, nonostante le incertezze generate dalla pandemia di Coronavirus

Alle soglie del 2021 agenzie viaggi e tour operator stanno cercando le risposte a queste due domande:
come costruire un pacchetto turistico adeguato all’emergenza Coronavirus?
– come promuovere un pacchetto turistico in piena pandemia?

I mesi passano e le incertezze aumentano.

Le imprese turistiche sono impegnatissime a sopravvivere e a ingegnarsi per continuare ad offrire i loro prodotti.

Come conciliare turismo, viaggi, covid e agenzie viaggio?

Ti ho già proposto alcune riflessioni e “spunti di vista” nell’articolo dedicato a come pubblicizzare una agenzia viaggi ai tempi del Coronavirus .

Qui, invece, voglio approfondire alcuni aspetti più specifici legati più all’impostazione globale e alla gestione di una agenzia viaggi o un tour operator, grande e piccolo che sia.

Per esempio:

Molti consigli ben si adattano a tutte le imprese turistiche.

Si parla di:

Nessuno compra un viaggio dopo aver visto un solo post pubblicato da uno sconosciuto. (Allora che si fa…?)

COME PROMUOVERE UN PACCHETTO TURISTICO SE… IL MAGAZZINO E’ MEZZO VUOTO

No, non è come il bicchiere: il “magazzino” delle agenzie viaggi è proprio mezzo vuoto.

Anzi, quasi vuoto del tutto. Nel senso che scarseggia la merce.
Moltissimi Paesi sono ancora in emergenza Covid, molto più dell’italia.

Sono ancora tante le restrizioni, i controlli, gli impedimenti.

Proporre un viaggio ora è arduo e rischioso.

Dunque, cosa fare per continuare a vendere viaggi online ma anche off line?

La costruzione di un pacchetto turistico è diventata ora un vero rompicapo. Ad alto rischio quasi come un gioco d’azzardo.

COVID E AGENZIE VIAGGIO: RIPENSARE LA TUA OFFERTA

E’ necessario rivedere le tue proposte e di conseguenza le tue promozioni viaggi. Prima avevi decine di cataloghi e centinaia di pacchetti viaggi e vacanze?

Ora i tempi sono cambiati e devi adeguarti subito al cambiamento se vuoi sopravvivere.

Se non lo hai fatto già, sappi che sei in ritardo ma si può colmare il gap.

Ora concentrati su questo scopo specifico:
presentare l’offerta più significativa ai tuoi clienti in base ai loro interessi e intenti.

Tu conosci la tua clientela e puoi sapere quali proposte potrebbero accettare come alternativa a viaggi come quelli del passato e quali proprio no.

Ti ho anche consigliato già di proporre un questionario magari attraverso la newsletter per essere più precisi e scovare i gusti, le paure, i bisogni della tua clientela.

Allora non girarci intorno e tira fuori dal cilindro idee originali e opportune.

Vediamo…

Ecco qualche esempio di un pacchetto turistico o tipologia di viaggio:

  • turismo di prossimità: esplorare i luoghi a te più vicini
  • pescaturismo: rientra nel turismo esperienziale ma di sicuro è una idea originale che potrebbe stimolare un certo tipo di persone. Se l’esperienza è ben congegnata potrebbe rimanere davvero nel cuore.
  • turismo rurale: agevolare la fruizione turistica dei beni naturalistici, ambientali e culturali del territorio rurale extraurbano
  • tour in città o aziende agricole (fattorie, cantine, frantoi, allevamenti tipici e particolari)
  • turismo sostenibile: viaggiare proteggendo territori e popolazioni locali accrescendo il loro benessere
  • gite organizzate in piccoli gruppi alla scoperta della bellezza e delle tradizioni
  • scoprire e creare itinerari del circondario (mare, montagna, paesi)
  • turismo esperienziale: creare una connessione profonda con la sua storia, la popolazione e la cultura attraverso esperienze immersive e coinvolgenti.
  • vacanze in appartamenti: non potendo conoscere il mondo nella prossima estate 2021 e se l’emergenza Covid sia finita chi vuole assicurarsi le vacanze andrà sul sicuro cercando appartamenti e case vacanze in affitto che garantiscono un buon livello di sicurezza.
  • turismo enogastronomico: ormai decollato da un pò.
  • settimane bianche in formula nuova ed in località meno battute
  • turismo verde o turismo naturalistico: la natura e gli spazi ampi sono più che indicati in questo periodo. Le persone stanno riscoprendo i valori dell’ambiente e della natura e forse hanno bisogno di un contatto diretto con la bellezza vera.
  • gite in pullman (ma a metà carico), un pò più difficoltoso da vendere per le tante misure anti-Covid.

Decidi se vendere esperienze ad un tiro di schioppo (e valutate bene quello che avete a portata di mano) oppure a lungo raggio ma in Italia.

Non è detto che sia una cattiva idea puntare tutto su arte, cultura e città italiane normalmente affollate di turisti.

Magari potrebbe far piacere ai tuoi clienti non fare file chilometriche o riuscire a vedere con calma i musei maggiori. Insomma anche a livello di comunicazione e marketing si potrebbe vendere il viaggio autunnale, invernale, primaverile più a misura d’uomo lontano dalle folle oceaniche…

Decidi se vendere qualcosa per i prossimi mesi (ottobre-novembre-dicembre) oppure puntare direttamente alla primavera in attesa di tempi migliori.

COME PROMUOVERE UN PACCHETTO TURISTICO: ASSICURATI CHE L’OFFERTA RIMANGA DISPONIBILE

Sembra una banalità. Ma quando decidete di proporre una esperienza turistica dovete essere certi che questa sia disponibile per un congruo tempo. Ai tempi del Covid le incertezze aumentano.
per questo evitare l’estero o paesi esotici che riservano e riserveranno troppe sorprese per i turisti (come ti ho spiegato illustrando i 3 scenari del turismo post Coronavirus).

Molte destinazioni faranno fatica a soddisfare la piena capacità dei turisti a cui erano abituati. 

Allo stesso tempo, molte imprese turistiche faranno fatica a sopravvivere nei prossimi anni, dove la domanda è limitata e le operazioni sono notevolmente ostacolate dalle nuove misure di sicurezza e standard del Covid-19.
Stesso discorso anche per le piccolissime realtà italiane.

Viviamo un periodo cruciale per ogni azienda; proprio per questo è importante conoscere le regole per non sbagliare nel campo del marketing e comunicazione ai tempi del Coronavirus.

CONTROLLO MAGGIORE E VIAGGI SU MISURA

Le agenzie di viaggio dovranno assumere un maggiore controllo e avere maggiore flessibilità sul loro portafoglio di prodotti.
Potrebbero affidarsi ai circuiti di tour operator più solidi ma questo potrebbe riservare comunque pesanti contraccolpi.

Esempio: vuoi vendere crociere? 

Fai pure, se trovi nuovi clienti sei molto bravo , non c’è che dire, ma dovrai fare i conti con notizie che potrebbero creare a te e ad i tuoi croceristi molti problemi (appena partiti una nave da crociera già bloccata per contagi a bordo…)

Se ti va di rischiare su questo versante…

Forse, però, è meglio dedicare il tuo sano lavoro di agente di viaggio provando a creare qualcosa di nuovo, originale e unico per i tuoi clienti (per esempio creare video professionali di viaggio…).

COME PROMUOVERE UN PACCHETTO TURISTICO? COMPRENDERE ALLA PERFEZIONE I BISOGNI DEI NUOVI TURISTI

Per rimanere competitivi, è necessario identificare tempestivamente i cambiamenti nella domanda.

 In questo modo potrai disinvestire dalle offerte “problematiche” ed in difficoltà e investire in proposte più solide, attuali, contingenti.

In pratica togliere destinazioni con alti rischi (non tanto di contagi ma di vacanza rovinata per i tuoi clienti) e inserire soluzioni con il rischio più basso possibile.
Ripeto, qui non parliamo di eventuali contagi da Coronavirus ma di insieme di fattori che potrebbero rovinare l’esperienza turistica. Poi che si fa?
Per fare questo è necessario rimanere aggiornati ed avere il dono delle visioni… possibilmente geniali o magari in anticipo sui tempi. 

Essere “visionari” può essere una buona cosa ma solo se si riesce a prevedere davvero il futuro…

Il turismo sta cambiando.

 

Anche i turisti sono stati cambiati in maniera irreversibile dal Coronavirus.

Sta agli operatori turistici, agli agenti di viaggio, intercettare i loro nuovi bisogni e necessità.
Non è facile ma è obbligatorio provarci.
Questo cambiamento nella domanda diventerà sempre più evidente nella fase di ispirazione, spingendo il processo decisionale più lontano mentre i consumatori cercano maggiore fiducia e sicurezza nelle loro prenotazioni.

Significa che ad ottobre e novembre ci sarà un calo di richieste per poi crescere in concomitanza con le vacanze natalizie. 

In pochissimi prenoteranno per l’estate 2021 a meno che non abbiano davanti offerte sicure pur in uno scenario possibile peggiore.

Per comprendere la domanda dei nuovi turisti bisogna adottare particolari tecniche nelle campagne di social marketing. Così otterrai dati utili ed avere le risposte necessarie.
Con le Facebook Ads giuste, test, obiettivi precisi e buone tecniche di remarketing si possono prevedere in maniera più realistica i bisogni reali delle persone.

Un valido aiuto in questo possono darlo anche campagne per le ricerche Sem con Google Ads.

Le ricerche di mercato ormai si possono fare anche sui social (Facebook e Instagram sono ideali) attuando strategie mirate e concrete.
Le risposte risiedono direttamente nel comportamento degli utenti della tua piattaforma di vendita di viaggi, dei social e del tuo sito web.

Il Covid ha innescato una spirale di paura e ha fatto calare la fiducia. Questo significa che diventerà ancora più difficile vendere viaggi nei modi tradizionali.

Come promuovere un pacchetto turistico ai tempi del Coronavirus e del Covid-19

(RI)COSTRUIRE LA FIDUCIA DEI VIAGGIATORI. ECCO COME PROMUOVERE UN PACCHETTO TURISTICO

Questo punto è un universo a parte, parallelo a tutto il resto.
Solo questo aspetto implica un lavoro enorme e per molto tempo. Significa applicare una serie di soluzioni offerte dal digital marketing che sfociando nell’arte della comunicazione efficace e persuasiva.

Se la tua comunicazione sarà buona, se le tue strategie di content marketing saranno giuste i tuoi utenti potranno disporre di tutte le informazioni necessarie a prendere decisioni sicure.
Ma le schede dei viaggi, degli hotel e le info generiche dei pacchetti vacanza non sono propriamente la “comunicazione efficace ed empatica” che, invece, ai tempi del Coronavirus è necessaria.

Bisogna ricostruire la fiducia dei turisti e lo si può fare informando nella maniera giusta, con i giusti canali, offrendo contenuti di qualità e accompagnando l’utente dei social in un viaggio virtuale ma concreto, specifico ed emozionante.
Come fare?

Lo abbiamo spiegato in maniera dettagliata nel nostro secondo ebook gratis sul content marketing per vendere viaggi.

Solo così -con il tempo giusto- i tuoi utenti saranno pronti a convertirsi in nuovi clienti.

La fiducia si costruisce nel tempo e con il lavoro costante.

Inutile sopraffare la tua audience di post diretti e vuoti (parti ora a sole…”, “offerta Viaggio”, “last minute hotel”…, “prenota imperdibile offerta”…)
Roba antica, d’altri tempi…

Ricorda e guarda in faccia alla realtà: 

una persona normale non acquista un viaggio dopo aver visto un post di uno sconosciuto.

Che ti piaccia o no.
Che tu ci creda o no.

Quando si costruisce la comunicazione puntando alla fiducia dei consumatori i risultati arrivano sempre ma solo dopo aver costruito un “rapporto” con l’utente.
Le aziende che rafforzano la fedeltà dei clienti saranno quelle che rendono la ricerca delle offerte di vacanza un compito facile e divertente piuttosto che un lavoro ingrato.

CONTATTO DIRETTO CON LA CLIENTELA ACQUISITA

Uno degli obiettivi categorici e senza eccezione è quello di curare la propria clientela.
Cercare nuovi clienti va bene. Va fatto. Ma curare la vecchia clientela è ancora più importante.
Continuare a parlare direttamente.
Vanno bene i social.
Ma vanno meglio le email.

E una buona newsletter strutturata con audience segmentata è l’ideale per inviare messaggi quasi personalizzati.

E’ questa una forma di contatto diretto che permette di avere risposte precise e dirette.
I dati che emergeranno dalla tua piattaforma che gestisce la newsletter ti aiuteranno a capire meglio quanto sono “caldi” i tuoi clienti acquisiti.

In ogni modo qualunque pacchetto turistico riuscirai a predisporre per i prossimi mesi dovresti pensarlo principalmente per loro.

Qualunque iniziativa ed esperienza turistica dovresti costruirla per loro.

I clienti acquisiti dovrebbero aiutarti ad incrementare le entrate critiche di questi mesi. 

Questo perchè con loro hai già varcato quelle barriere che, invece, un potenziale cliente non ha ancora varcato.

Ti conoscono, ti hanno scelto e sono sicuro ti hanno apprezzato.
Con loro in fin dei conti dovrai faticare meno per vendere i tuoi pacchetti turistici.

Ma se i tuoi clienti non comprano, fatti delle domande subito. 

Poi cerca di trovare una spiegazione sul perchè dovrebbero acquistare da te persone che non ti hanno mai scelto prima.

CURARE LE OFFERTE DEI PRODOTTI

Proprio per il momento particolare la comunicazione specifica, personalizzata, originale è vitale.

È improbabile che i soliti espositori di prodotti (per esempio cataloghi..) funzionino davvero. Così come le varie proposte che i vari tour operator fanno circolare anche attraverso le agenzie viaggio.

Si tratta pur sempre di comunicazione standard, generalizzata, impersonale, pensata per tutti.
Ogni agente di viaggio invece dovrebbe parlare con la sua audience specifica, con le parole ed il tono giusto per loro.
E bisognerà faticare molto soprattutto man mano che le nuove destinazioni si apriranno e l’offerta viaggi aumenterà gradualmente.

Per allora bisognerà aver già ricostruito la fiducia per poi arrivare a proporre le nuove esperienze turistiche.

COME PROMUOVERE UN PACCHETTO TURISTICO? OTTIMIZZARE IL PORTAFOGLIO OFFERTE

Conoscere i prossimi cambiamenti nella domanda ti consentirà di adattare il portafoglio prodotti costantemente in tempo reale.
La pandemia da Coronavirus ha creato uno shock socio-economico senza precedenti.

Il conseguente lockdown ha fatto il resto e minato pesantemente le piccole imprese di tutto il mondo. Anche quelle della filiera del turismo. 

Questo significa che una volta finita la paura del Covid bisognerà verificare sul campo quali servizi per i turisti saranno ancora disponibili e fruibili.

Ci sarà trepidazione nella riapertura dei mercati nel prossimo anno, con diversi tipi di vacanze e viaggi che diventeranno disponibili in diverse fasi della nostra ripresa.
C’è già stata una impennata del turismo domestico tra luglio, agosto e settembre: italiani in viaggio ma con pochi stranieri.

Grande richiesta per case vacanze, campeggi e piccoli borghi.
I viaggiatori nel 2021 cercheranno prima una sistemazione sicura e opzioni più sensibili al prezzo, riducendo le visite in città a favore di ritiri in campagna con ritardi nel ritorno alle crociere e alla vita mondana (feste, discoteche, concerti…)

A causa delle difficoltà sui budget personali, molti utenti cercheranno probabilmente viaggi meno costosi ma anche più “sicuri” nei prossimi mesi.

Ciò rende fondamentale rivalutare le abitudini di spesa, l’elasticità dei prezzi e la sicurezza, favorendo la domanda di viaggio, applicando bonus e vantaggi reali per incentivare l’acquisto.

Hai bisogno che il tuo prodotto funzioni e stimoli le giuste corde emotive dei nuovi turisti in tempo reale.
Riduci la tua offerta e concentrati su poche esperienze che tu reputi migliori, sicure e redditizie.

Spero che i tanti spunti possano esserti utili ad elaborare la tua migliore strategia di marketing ed offrire proposte viaggi originali e memorabili.

Se hai altri dubbi o domande non esitare a contattarci per una prima consulenza web marketing gratuita che potrebbe fornirti ulteriori spunti personalizzati.

COME PROMUOVERE UN PACCHETTO TURISTICO? CON IL MARKETING INTELLIGENTE DI SMARTADS.IT

SmartAds.it è la web agency specializzata per agenzie viaggi e tour operator. I nostri consulenti web marketing credono nella forza dei contenuti e delle emozioni per vendere viaggi.

Per questo abbiamo creato il metodo SmartAds.it per vendere pacchetti turistici: un insieme di tattiche e strategie di digital marketing basato su contenuti originali, racconti di viaggio e diari di viaggio (seo copywriting, videomarketing, social marketing) per rendere ogni proposta di viaggio uno spettacolo per incantare gli utenti del web e attirarli verso il tuo prodotto.

Come promuovere un pacchetto turistico oggi? Con intelligenza, le giuste conoscenze e tanto lavoro.

Il futuro è digital. Oggi esistono nuovi strumenti in grado di dare una spinta (o una svolta) alla tua agenzia viaggi o tour operator.
Ci sono nuovi modi per vendere viaggi sul Web e trovare nuovi clienti.
Dopo il Coronavirus il turismo è cambiato e così anche  i turisti.
E tu che fai? Allarga i tuoi orizzonti: aggiornati.

C’è bisogno di un salto di qualità. In questo ebook scoprirai come farlo.


Leave a Reply

Facebook Twitter Linkedin Instagram YouTube Pinterest