Marketing viaggi estate 2020: 10 cose da fare subito

Agenzie di viaggi e tour operator si giocano nella fase 2 il futuro nell’era del post Coronavirus

Iniziata la fase 2 post Coronavirus è partita la corsa ad accaparrarsi le prenotazioni per le prossime vacanze. Ecco allora 10 consigli di Marketing viaggi estate 2020 per agenzie viaggi e tour operator.

Quali strategie di marketing e comunicazione adottare in questo momento di grande ritrovato fermento? 

Puntare su campagne pubblicitarie sui social oppure no? 

Quale piano di comunicazione adottare?

Si possono sperimentare nuove forme e mezzi di comunicazione?

Quali devono essere i primi obiettivi da raggiungere?

Proverò a fornirti queste ed altre risposte di seguito.

 

1. MANTENERE LA CLIENTELA.

Come ti ho già consigliato durante l’avvio della crisi del Coronavirus e l’emergenza che ha generato il lockdown, la tua priorità deve essere il mantenimento della clientela acquisita.

Un buon marketing per agenzie viaggi deve fare in modo di renderti visibile anche in questo delicato momento della post crisi. 

Una delle strategie migliori per vendere viaggi nell’estate 2020 potrebbe essere quella di individuare la parte della clientela che normalmente spende di più.

Individua chi ha viaggiato con te più volte, che ti conosce da anni e ti ammira. Concentrati su questo target.

E’ il tuo patrimonio più importante e non devi nè perderlo nè deluderlo.

In che modo?

Cercando di focalizzarsi nello specifico sui loro bisogni, analizzando lo storico dei loro viaggi e intuendo quale potrebbe essere la migliore offerta per loro.  Lo scopo è quello di tagliare su misura una offerta, un pacchetto vacanza, un soggiorno o una esperienza.  

Questa strategia ha diversi lati positivi, tra i quali quello di dare l’impressione di prendersi cura realmente dei propri clienti. Specialmente ora che hanno bisogno di rilassarsi e scaricarsi dallo stress acquisito.

L’obiettivo è quello di sorprendere il cliente con una offerta che non si aspettava ma che -a pensarci bene- è davvero opportuna.

Questo ti renderà un agente di viaggio premuroso, sensibile, ammirevole e che soprattutto conosce davvero bene i suoi clienti affezionati.

Sii trasparente e offri solo pacchetti per i quali puoi garantire pienamente il rispetto di tutte le regole anti Covid-19

2. ADEGUARE IL TONO DI VOCE.

  Ricordati che la crisi non è ancora passata. Tutte le accortezze che hai utilizzato durante la Fase 1 di piena emergenza dovrai applicarle anche nella Fase 2, con qualche eccezione in più. 

Un buon piano di comunicazione in questo momento è ancora più importante. 

I tuoi clienti acquisiti e quelli potenziali sono in cerca di informazioni, di certezze per poter capire cosa possono e non possono fare. 

Se sarai bravo a comunicare nel modo giusto potrai instaurare un rapporto di fiducia che ti consentirà molte più conversioni.

Dunque, in questo momento direi che è ancora sconsigliato ritornare alla “normale comunicazione”, quella che hai fatto fino a gennaio-febbraio scorso.  Potrebbe essere controproducente e generare effetti negativi dare l’impressione di far finta di nulla, di essersi già dimenticati del dramma vissuto.

Per questo valuta molto bene i messaggi da veicolare nelle tue campagne pubblicitarie, all’alba della fase 2 del Coronavirus

Non forzare la mano e non essere il primo a tirare un sospiro di sollievo o a gioire per la ritrovata normalità. 

Potrebbe non essere vero.

 

3. MARKETING VIAGGI ESTATE 2020: AIUTARE I CLIENTI FIDELIZZATI.

 Utilizza tutte le tue risorse per aiutare i clienti in ogni modo.  Lo so, il momento è delicato e il tuo incubo è la liquidità

Calcola, però, che lo stesso problema ce l’hanno anche i tuoi clienti. Qualcuno potrebbero reagire non favorevolmente all’idea di non vedersi restituire soldi pagati per un viaggio che non hanno fatto. Mostrati sensibile verso questo problema.

E’ vero, la legge italiana consente i voucher di viaggio avendone esteso anche la loro validità oltre i 12 mesi. Ci sono, tuttavia, altissime possibilità che questo meccanismo sia giudicato illegale dall’Europa (QUI IL DOCUMENTO UFFICIALE)

Valuta, dunque, per quanto possibile e in tuo potere, una politica di dismissione graduale dei voucher viaggio. A tal proposito punta sulla fidelizzazione dei tuoi clienti e inizia ad offrire soluzioni iniziando proprio da chi ha già un credito.

 

4. MARKETING VIAGGI ESTATE 2020: UTILIZZA MEZZI DI COMUNICAZIONE OFFLINE.

Se è vero che tutti ormai si sono tuffati sul web e sulle strategie di digital marketing, proprio per questo ricevere a casa una vecchia lettera potrebbe impressionare molto.

L’obiettivo è quello di instaurare una comunicazione faccia a faccia, il più possibile reale e diretta. 

Una lettera arrivata nella cassetta della posta sarà sicuramente notata, aperta e letta. Una telefonata potrebbe essere molto gradita se fatta in maniera spontanea e sincera per veicolare un messaggio utile.  

Tieni presente che queste cose funzionano molto di più con un certo tipo di clientela, per esempio gli over 60

marketing viaggi estate 2020 per agenzie viaggi e tour operator. Quali strategie adottare nel pieno della fase 2 del Coronavirus Italia?

Attenzione al tipo di comunicazione che fai nella Fase 2 del Coronavirus. Potrebbe essere controproducente dipingere uno scenario da scampato pericolo. Cautela.

5. MARKETING VIAGGI ESTATE 2020: ESSERE PRESENTI SUL PROPRIO TERRITORIO.

Marcare la propria presenza è fondamentale soprattutto nel territorio di appartenenza per quelle agenzie e tour operator che lavorano con clientela locale.

Lo si può fare in vari modi, anche pensando ad una piccola campagna di manifesti per la città (da studiare con oculatezza).

Se, invece, si vogliono risparmiare soldi, bisogna presidiare i gruppi locali virtuali. Scegli con cura i gruppi Facebook come quelli dei quotidiani locali, delle istituzioni, degli enti di categoria ecc. Essere presenti in questi gruppi può dare buona visibilità se si partecipa nel modo giusto alle discussioni di interesse pubblico.  

Allo stesso modo potresti scegliere due o tre gruppi frequentati dal tuo target di riferimento ed essere presente anche lì. 

 

6. CREA CONTENUTI STIMOLANTI.

È il momento di coinvolgere davvero la tua audience. 

E’ importante che tu abbia conosca esattamente lo stato d’animo dei tuoi clienti.

Per questo è vitale che tu ci parli per capire cosa provano, pensano, quali paure hanno. Scopri quali  ostacoli si frappongono fra loro ed un possibile viaggio.  Sarebbe per questo molto utile concentrarsi sulla creazione dei contenuti stimolanti.

Mi riferisco a quel tipo di contenuti che hanno lo scopo di far sorgere un bisogno e che facciano esclamare a voce alta:

 “ecco quello che ci vuole per me”…

Una scoperta che fanno grazie a te.

I tuoi follower Instagram e Facebook, i lettori del tuo blog di viaggi,  devono rendersi conto di aver bisogno davvero di un momento di svago, dopo l’incredibile stress dei mesi appena passati. 

 

Ci sono tanti modi per farlo. 

Raccontare bene e nel dettaglio la vacanza che stai proponendo potrebbe aiutare moltissimo.

Se come agenzia viaggi ti sei concentrato, per esempio, sugli affitti di case vacanze, diciamo, in una delle isole della Sicilia, cosa ci sarebbe di meglio che descrivere l‘atmosfera caratteristica

I luoghi, le persone, le possibili esperienze da fare in uno scenario tranquillo, incontaminato e apparentemente così lontano dai problemi del mondo sono l’ideale adesso.

 

Porta con te i tuoi utenti in una sorta di diario di viaggio virtuale ma emozionale (ma davvero) con un breve racconto, una breve clip, una gallery ben fatta.

Punta sui piccoli piaceri. Il relax su un’amaca all’ombra di un albero in un pomeriggio afoso di agosto; il mare blu in lontananza; una piccola casa in mezzo alla campagna a due passi da una spiaggia bianca. 

Un panorama mozzafiato; un pranzo luculliano sotto una pergola a strapiombo; l’odore dei fiori; la libertà di una gita selvaggia immersi nella natura…

 

7. MARKETING VIAGGI ESTATE 2020: CREARE NUOVI FORMATI.

Se i mesi passati in casa ti sono serviti per crescere e aggiornarti, allora avrai di sicuro capito che è fondamentale creare video e farlo nel modo corretto.

Montare spezzoni dei tuoi viaggi passati potrebbe essere un buon inizio. Ma attenzione perché il risultato dovrà essere di qualità e, soprattutto, dovrà suscitare emozioni e voglia di partire in chi li guarda.

Come ti ho già consigliato altre volte i video sono il formato principale che puoi utilizzare su diverse piattaforme social. Attenzione a confezionarli nel modo giusto (su Facebook 1-3 minuti, su Instagram 5-10 minuti, su YouTube molto di più).

 

E’ un formato che ti darà tante soddisfazioni se il tuo prodotto sarà di qualità. Soprattutto su YouTube la visibilità durerà anni.  Se, però, non sei in grado di creare ed editare video, ti consiglio di puntare su qualcosa di nuovo come i podcast che sono in forte espansione. 

Se riuscissi a creare un tuo canale con un programma cadenzato potrebbe portarti nuovi clienti. 

Il tuo patrimonio più grande sono i tuoi clienti acquisiti: dedicati a loro come primo obiettivo

8. VALUTARE BENE TEMPI E METODI PER LE NUOVE CAMPAGNE. 

Com’era prevedibile, avviata la fase 2, agenzie viaggi e tour operator si sono affollati a proporre le loro offerte provocando un “effetto ingorgo”

Se c’è un momento in cui c’è un overdose di offerte è proprio questo (maggio-giugno 2020). Dunque, attenzione a far partire campagne pubblicitarie che potrebbero costarti caro (perché si scontreranno con mille altre dello stesso tipo). 

 

E’ importante trovare la migliore strategia per promozioni online dell’agenzia viaggi.

Potresti spendere tanto e ottenere molto poco se quello che offri non è davvero unico e particolare.  Ecco perché all’inizio ti ho detto di puntare in maniera prioritaria -e quasi esclusiva- ai tuoi clienti acquisiti. E’ a loro che devi pensare ed è con loro che devi ottenere ora le maggiori conversioni.

A livello teorico e generale non sembra questo il momento migliore per acquisire nuovi clienti.  Se proprio decidi di avviare una campagna pubblicitaria sui social inizia con un budget basso. Effettua diversi test per capire se è quanto funziona e se ne vale davvero la pena.

 

9. MARKETING VIAGGI ESTATE 2020: AGGIORNARSI E RINNOVARSI. 

Visto che si parla di “ripartenza” e di “nuova era del turismo” è opportuno che tu dia l’impressione di essere al passo con i tempi. Fai capire che sei aggiornato e adeguato alle nuove esigenze.

Mostralo aggiornando il tuo sito web, sia nei contenuti che nella grafica. 

Presentati in maniera diversa, utilizza un nuovo slogan, fai capire che sei sempre lo stesso ma migliore. Le persone hanno bisogno di sapere ora che sei aggiornatissimo e ferrato su tutte le novità imposte dal Coronavirus.

Fai tutto questo proponendo i giusti contenuti sulle diverse piattaforme.

 

10. MARKETING VIAGGI ESTATE 2020: NON AVERE FRETTA.

E’ vero: il momento è terribile. 

Una crisi così, probabilmente, non l’avevi mai vissuta. Attenzione, però, a fare scelte non completamente ponderate e razionali, dettate dalla fretta o dalla smania di dover recuperare. 

Non cadere nella spirale dei giocatori d’azzardo che, dopo aver accumulato un’ingente perdita, puntano nuovamente tutto quello che hanno.  

Attendere ancora qualche settimana potrebbe essere, magari, la giusta scelta e, nel frattempo, studiare le mosse degli altri. 

L’obiettivo deve essere  capire meglio cosa succederà nel prossimo futuro.

Ci sono ancora molte incognite nel campo del turismo.

Quando ripartiranno le crociere e come? In che modo si potrà viaggiare in aereo e per quali mete? I viaggi di gruppo sono possibili e a quali condizioni?…. 

Attendere queste informazioni ti potrebbe consentire persino di risparmiare tempo, soldi e fatica.

Buon lavoro e in bocca al lupo. Il sole sta risorgendo…


Leave a Reply

Facebook Twitter Linkedin Instagram YouTube Pinterest