fbpx

Pinterest 2020: la tendenza è viaggiare in modo responsabile

Dalle ricerche sul social network si può capire come sta cambiando il settore dei viaggi

Viaggiare in modo responsabile è la tendenza che si è consolidata nel 2019. Lo conferma Pinterest, l’altro social network delle foto, quello che offre molte possibilità di farsi notare anche per agenzie viaggi e tour operator.

Secondo quanto pubblicato nel consueto rapporto annuale delle tendenze delle ricerche più frequenti , è giunto il momento di cambiare il modo in cui viaggiamo.

In questo momento il turismo, così come tanti altri settori, si trova ad un bivio generato dalla diffusione di nuove esigenze legate all'ecosostenibilità e ai viaggi.

Negli ultimi mesi il mondo delle informazioni si è soffermato molto sul tema del cambiamento climatico e dell’emergenza che dovremmo vivere per scongiurare davvero la fine del mondo.

Gli scienziati sostengono che se non invertiremo subito la rotta sulle emissioni in atmosfera superti il 2050 non sarà più possibile tornare indietro. Ma fino ad ora i movimenti ambientalisti e quelli di protesta animati da Greta Thumberg non sono riusciti a scalfire l’animo dei governanti delle grandi potenze.
Eppure qualcosa sta cambiando.

VIAGGI NATURALMENTE

I temi ambientalisti entrano prepotentemente anche nel settore travel e delineano così nuovi scenari e nuove opportunità per tutti gli operatori che organizzano e vendono viaggi on line.

Per alcune persone, tutto questo si traduce nel desiderio di limitare il proprio impatto ambientale, magari scegliendo mezzi di trasporto più green oppure optando per le cosiddette staycation, ovvero le vacanze vicino a casa.

Per altre, si tratta invece di considerare il proprio impatto a livello culturale, evitando i luoghi più gettonati e prediligendo mete meno turistiche.
Di sicuro chi nei propri pacchetti turistici riesce bene a coniugare queste esigenze e a prestare molta attenzione a questo tipo di sensibilità potrebbe avere grande successo nel 2020.

Dunque, attenti all’ambiente, alle bellezze naturali, meglio i viaggi ecosostenibili e magari nei paesi più poveri del mondo magari per trovare qualche risposta in più.

Un esempio di questo approccio è la Svezia, che ha coniato dei nuovi termini per parlare di viaggio e sostenibilità: Flyskam (vergogna di volare) e tagskryt (letteralmente, vantarsi di andare in treno).

Chi viaggia è ancora alla ricerca di emozioni e avventura, ma vuole farlo in modo più responsabile e nel rispetto dell'ambiente.

PINTEREST SEGNA LE TENDENZE 2020 PER IL SETTORE VIAGGI. ANDRANNO ALLA GRANDE I VIAGGI ECOSOSTENIBILI

PINTEREST: LE RICERCHE FANNO TENDENZA

Tutti viaggiano in treno:

è un mezzo di trasporto sostenibile e panoramico. In netta opposizione con gli aerei che invece sono particolarmente inquinanti. (Viaggiare in treno, +107%)

Cosa serve per viaggiare a rifiuti zero:

Prodotti green e suggerimenti su come preparare la valigia per viaggiatori attenti all'ambiente. Cosa mettere e cosa no (Cosa serve per viaggiare a rifiuti zero, +48%)

Staycation:

brutto neologismo formato da stay+ vacation, cioè un pò andare in vacanza e un pò restare… Ecco uno dei modi migliori per viaggiare facendo del bene al nostro pianeta? Scegliere destinazioni vicino a casa. (Weekend fuori porta, +38%)

Città amiche dell'ambiente:

Visita le città più green e scopri nuovi modi per aiutare il pianeta anche di rientro a casa. (Idee città ecosostenibile, +47%)

Viaggi ecosostenibili:

Scopri come ridurre efficacemente il tuo impatto ambientale mentre sei in giro per il mondo. (Viaggi ecosostenibili, +73%)

Turismo rurale:

Sono sempre di più i contadini intraprendenti che invitano le persone a dare una mano nei campi e, perché no?, a fermarsi a dormire nella loro struttura. (Idee per il turismo rurale, +57%)

Strutture eco-friendly:

Case sull'albero, cupole geodetiche, ecolodge e altre strutture per una vacanza ecosostenibile e a stretto contatto con la natura. (Strutture per il turismo ecologico, +31%)

Storie di viaggio:

Una delle cose più belle del viaggio è tornare a casa e condividere le esperienze vissute. I social sono il posto preferito. (Storie di viaggio, +125%)

Riduzione dell'impatto ambientale:

Ovunque tu sia, sono infiniti i modi per aiutare l'ambiente, riciclare e ridurre il tuo impatto sul pianeta. (Consigli per ridurre l'impatto ambientale, +86%)

Viaggi nella natura:

Scala una parete rocciosa, rilassati in una sorgente termale o passeggia in mezzo ai boschi. Per vivere la tua esperienza in mezzo alla natura, hai l'imbarazzo della scelta. (Viaggi nella natura, +253%)

Campeggio in mezzo alla natura:

Accendere un fuoco, preparare il pane in un barattolo di latta e tante altre tecniche di sopravvivenza in mezzo alla natura per mettere alla prova te e la tua famiglia. (Campeggio in mezzo alla natura, +1069%)

Aurora boreale:

Assisti a uno degli spettacoli della natura più unici e surreali. (Aurora boreale, +90%)

Per chi parte e chi resta Pinterest è un mosaico di foto, colori ed inspirazione che sempre più aziende stanno sfruttando per le loro strategie di web marketing.

Uno dei settori più in voga su Pinterest è quello dei viaggi

VENDERE VIAGGI CON PIN PIN PINTEREST

In tutto il mondo sono più di 320 milioni le persone che usano Pinterest per trovare l'ispirazione giusta, dalle ricette da provare per cena all'abito da indossare per un'occasione speciale fino ai consigli sull'arredamento di casa.
A oggi, la piattaforma conta più di 4 miliardi di bacheche sulle quali sono state salvate oltre 200 miliardi di idee, che ci permettono di individuare le tendenze in arrivo e di riconoscere i primissimi segnali di cambiamento nel comportamento e nei gusti dei consumatori.


Insomma Pinterest non è un gigante dei social media ma sta recuperando molto terreno e penetrando soprattutto in alcuni settori merceologici.
Con i suoi Pin (i post con le foto ed i link al sito web) Pinterest assomiglia molto ad Instagram ma con qualche sostanziale differenza.


La prima è che il target è molto più alto: i giovani ci sono sono ma sono meno di Instagram, mentre sono di più gli adulti con una leggera preponderanza delle donne che di frequente sfruttano il mezzo per lavoro.
I pin si prestano bene alla vendita proprio perchè, a differenza dei concorrenti, Pinterest è nato per mettere in mostra oggetti, cioè merce.

ISPIRARE PER VENDERE


Chi dunque naviga tra pin e bacheche è perchè deve prendere ispirazione, cerca le nuove tendenze, vuole capire dove va la moda, è amante di design, architettura, arte, cultura, del mondo e dei viaggi.
La seconda differenza è che su Pinterest le persone sono molto più propense a comprare. Ti pare poco?


Uno dei settori che va per la maggiore su Pinterst è quello dei viaggi.

Sono già molte le agenzie viaggi e i tour operator che hanno aperto il proprio account aziendale e pubblicano Pin con le loro offerte o i loro racconti di viaggio.
Certo, come per gli altri canali anche Pinterest ha bisogno di una gestione professionale dei social affidata magari ad un social media manager freelance.
Con un buon piano editoriale e le giuste strategie basate su grandi immagini di alto impatto e video si possono raggiungere milioni di persone interessate anche alle tue offerte di viaggi.


Insieme alle agenzie viaggi tradizionali sono molte le Ota (online travel agency) che sembrano averci visto lungo e si sono mosse per tempo. Ad avere un account Pinterest anche molti consulenti di viaggio, liberi professionisti che pubblicizzano le loro idee di viaggio ed i loro pacchetti vacanze.

PINTEREST 2020 LE NUOVE BACHECHE

PROFILO AZIENDALE PINTEREST?


Come usare Pinterest per le aziende?
Abbiamo capito che le persone utilizzano questo social per ragioni diverse rispetto agli utenti di Facebook e Instagram.
Più dei due terzi dei Pinners (gli utenti di Pinterest) dicono -in una recente ricerca americana- di aver scoperto un nuovo marchio o prodotto, mentre il 93% degli utenti utilizza la rete per pianificare gli acquisti.
E non è solo pianificazione.


La metà dei Pinners ha effettivamente effettuato un acquisto dopo aver visto un Pin (il post) promosso, e due terzi guardano i Pin salvati mentre fanno shopping nei negozi fisici….
Per i brand, i contenuti didattici, i tutorial e le guide sono un ottimo modo per coinvolgere anche i giovanissimi a trovare e provare qualcosa di nuovo.


Pinterest è di sicuro un ottimo mezzo per il travel marketing per agenzie viaggi ed un luogo più “intimo” perchè ancora di nicchia e proprio per questo offre immense praterie da esplorare per vendere viaggi.
Oltre le foto, i video riscuotono molto successo (in formato verticale è meglio) e si prestano al racconto di viaggi e curiosità dei vostri pacchetti turistici di viaggi e vacanze.
Se Instagram spopola per i “like” su Pinterest se gradisci un Pin puoi salvarlo nella tua bacheca così da conservarlo e tenerlo sott’occhio.

LINK E SEO


Importante: a differenza di Instagram ogni Pin ha la possibilità di inserire un link. Cosa non da poco per le strategie di travel marketing (e per la Seo) per chi vuole puntare dritto al business veloce delle vendite dirette attraverso il social marketing.
Anche Pinterest ha la possibilità di sponsorizzare i post e di avviare campagne per aumentare la visibilità organica che ad oggi appare di gran lunga più ampia di facebook e di Instagram.

Insomma tra le prime regole del marketing vale la pena di ricordare quella che recita: “sempre meglio esserci”…

⇒ Se stai pensando di aprire nel 2020 il tuo account aziendale Pinterest per la tua agenzia viaggi o tour operator fai di sicuro una ottima scelta (se non altro obbligata).


⇒ Se hai bisogno di assistenza, aiuto, delucidazioni su come fare e quali strategie adottare SmartAds.it è a tua disposizione. 

Contattaci ora per una consulenza gratuita. 

Leave a Reply